19 Nov 2021

TRAVEL WISHLIST: Benvenuti in Ungheria

VIAGGIARE IN CAMPER
TRAVELWISHLIST: Benvenuti in Ungheria

​​Tra piccoli paesini che sembrano provenire dal passato, testimonianze storiche e un patrimonio artistico di tutto rispetto, l’Ungheria è sicuramente una meta che non possiamo non aggiungere alla nostra travelwishlist, che si fa sempre più ricca! Accendiamo i motori quindi, Ungheria stiamo arrivando!

Sopron e i suoi 200 edifici storici

travelwishlist5 

Proprio al confine con l’Austria, a nord-ovest del paese, troveremo Sopron, considerata una delle più belle città dell’Ungheria, con una storia che risale al Medioevo.

Le stradine in acciottolato, le antiche chiese, ma anche i musei e i tanti monumenti architettonici che ne caratterizzano ogni angolo fatto di questo luogo una meta immancabile durante un itinerario alla scoperta dell’Ungheria a bordo del nostro camper su base Ducato!

Come già detto, ogni lato di Sopron saprà stupirci, ma sopra a tutte le attrazioni non potremo perderci la Chiesa della Capra, situata nella piazza principale della città, così nominata grazie a una leggenda che vuole proprio una capra, trovato un ricco tesoro, abbia “finanziato” la costruzione della chiesta! Potremo vedere infatti, mentre ammiriamo lo stile gotico dell’esterno abbracciare quello barocco negli interni, una colonna raffigurante proprio una capra, presa in braccio da un angelo.

La Torre del Fuoco, poco distante dalla Chiesa della Capra, è invece il posto ideale per ammirare il panorama sulla città, sarà infatti possibile salire a piedi (tramite scale) i 58 metri di altezza della costruzione, caratterizzata da una moltitudine di stili architettonici che ne testimoniano le varie fasi di costruzione iniziate nel XII secolo ma terminate, all’incirca, nel XVII secolo.

È tempo di risalire a bordo del nostro camper su base Ducato e partire alla volta di Gyor, la principale città nord occidentale del paese.

Gyor, tra presente e passato

travelwishlist5 

Procedendo verso est, per all’incirca 1 oretta di guida, arriveremo a Gyor, la capitale della regione. Il centro storico è sicuramente la prima destinazioni, completamente in stile barocco, è caratterizzato da case colorate, punti di interesse come il vecchio municipio, il palazzo vescovile e il monumento dedicato all’arca dell’alleanza.

Piazza l’antica Széchenyi e la moderna piazza Dunakapu sono il centro della città, nonché i luoghi in cui la maggior parte degli eventi, come concerti o mercatini, vengono allestiti. Da qui sarà ovviamente molto comodo anche andare a visitare il resto del centro che, tra leggende e monumenti, potrebbe catturarci per giorni interi.

Györ ha davvero una vasta offerta di attrazioni per tutti, per chi non fosse infatti troppo amante delle gite cittadine, a circa 20 minuti a piedi dal centro, potremo trovare la Foresta del Vescovo, un piccolo boschetto da cui parte un sentiero di circa 9 chilometri, ottimo per distrarsi un po’ dalle città e dalle strade percorse a bordo del nostro amato Camper su base Ducato.

Ripartiamo alla volta della capitale del Paese, la meravigliosa Budapest, che da Györ dista non più di 1 ora e mezza!

Budapest, la capitale

travelwishlist5 

La “Parigi dell’Est”, come viene definita da molti, è tutto meno che una copia della capitale francese. Si, ci sono delle somiglianze come il fiume che l’attraversa, e la collina da cui godersi il panorama che ricorda Montmartre, però l’identità di questo luogo non ha davvero bisogno di comparazioni con altre, affascinanti, realtà.

Buda, Pest e Óbuda sono le tre città che compongono Budapest, collegate dal Ponte delle Catene più altri 7 ponti, che riescono a unire la Budapest Romana con quella Medievale, arrivando anche a quella moderna. Un mix di culture quindi, che rende questo il posto ideale per tutti i tipi di viaggiatori, soprattutto quelli che guidano un camper su base Ducato!!

Buda, il primo nucleo della città, è la parte antica e nobile della città, qui infatti potremo ammirare il palazzo reale, nonché tanti altri scorci che non potranno che lasciarci a bocca aperta. Pest è invece il cuore moderno della capitale, innovativo, pieno di negozietti di stilisti e giovani artisti, ma anche il palazzo del parlamento, il duomo di Santo Stefano e la Grande Sinagoga, fondata durante la conquista turca durata 150 anni durante il XVI secolo.

A Budapest sarà necessario anche prendersi qualche ora per visitare l’Isola di Margherita, l’isoletta che sorge proprio al centro del Danubio (raggiungibile tramite l’omonimo ponte) e che, nei suoi 2.5 chilometri di superfice, offre tante possibilità di relax, a partire dalla grande piscina all’aperta Palatinus, e alle sue acque termali.

Anche questo breve itinerario alla scoperta dell’Ungheria è terminato, speriamo vi sia stato utile per aggiungere anche questa destinazione alla vostra lista dei desideri! La nostra wishlist di viaggio cresce sempre di più, e non vediamo l’ora di raccontarvi di altre fantastiche mete a bordo dei camper su base Ducato!

​​​​​​
 
<asp:ContentPlaceHolder id="PlaceHolderPageTitle" runat="server"/>