Scozia

Leggende, natura e libertà: vi presentiamo la scozia, la prossima destinazione da scoprire in camper!

  

Se i paesaggi incontaminati e selvaggi sono tra le vostre destinazioni preferite, allora state per partire per un Paese che saprà conquistarvi!

Guidare attraverso le highlands scozzesi sarà infatti un’esperienza unica, per tutti gli scenari e scorci mozzafiato che potrete ammirare dal vostro camper su base Fiat Ducato.
Da Glasgow a Edimburgo, ai paesaggi suggestivi delle Highlands: preparatevi a un viaggio indimenticabile nel cuore della Scozia con il vostro Ducato Motorhome.

GLASGOW

  

Il nostro viaggio inizia da Glasgow, la città più grande della Scozia che negli ultimi 10 anni ha saputo reinventarsi e valorizzare i propri punti di forza: dalla gastronomia alle collezioni museali, Glasgow saprà darvi la carica giusta per affrontare tutte le tappe di questo intinerario immerso tra natura e cultura!

La Cattedrale, fondata nel VII secolo, che negli anni si è trasformata e ampliata, passando da una piccolissima cappella alla struttura maestosa gotica che potete ammirare ancora oggi. La sua peculiarità? Si dice che nella Lower Church, l’altare nasconda il sepocro di San Mungo, il patrono di Glasgow. Dopo una passeggiata tra le guglie gotiche della Cattedrale, non potete perdere una visita al Sant Mungo Museum of Religious Life and Art e la Provand’s Lordship, una abitazione risalente al 1471, considerata la più antica dell’intera città.
Sapevate che è proprio a Glasgow che è presente la più grande collezione al mondo, organizzata da una sola persona? È stato Sir Burrell, un imprenditore marittimo, a raccogliere circa 8.000 oggetti, donati in seguito alla città di Glasgow. Dirigetevi quindi presso il Pollok Park, per lasciarvi conquistare dalla sua eccentrica raccolta: da terrecotte etrusche a sculture greche, a ritratti di artisti fiamminghi. E dopo questo tuffo nell’arte, rilassatevi nel parco... la nostra visita non è ancora terminata!

Prendete un po’ di scienza, unitela al gusto futuristico e accompagnatela all’interattività: nasce così il Science Centre di Glasgow. È proprio qui che troverete oltre 300 attrazioni tra laboratori tattili, il Planetario e il maxischermo Imax con un impianto da 12.000 Watt!
Se le visite della prima tappa scozzese vi hanno entusiasmati, non potrete lasciare Glasgow prima di aver gustato il piatto nazionale scozzese: l’Haggis. Si tratta di un insaccato di interiora di pecora, servito, come da tradizione, con rape e patate.
Riaccendete i motori e salite a bordo: prossima destinazione? Edimburgo!
Seguite la M8 in direzione Calder Rd/A71 e prendere l’uscita A71. Da qui seguite la Approach Rd e l’A7 in direzione Waterloo PI/A1.

  

Edimburgo

  

Eccovi a Edimburgo, una tra le città più magiche del Regno Unito! Niente paura se vi sentirete subito immersi in una cartolina vivente: è questo l’effetto che fa la capitale della Scozia a tutti i suoi viaggiatori! Camperisti, siete pronti a scoprire la bellezza di questa pittoresca città?

Non potete non iniziare il vostro tour dal famosissimo Castello di Edimburgo! Camminate sulla Princess street e ammirate i giardini della città. Ora tirate fuori gli smartphone e macchine fotografiche: immortalare il panorama dal Castello è d’obbligo!

E se volete realizzare altri scatti da una vista privilegiata sulla città, recatevi a Calton Hill: qui potrete visitare il Monumento a Nelson e il National Monument, una vera e propria acropoli “incompiuta”. Continuate la visita, passeggiando per il Parco di Holyrood e Arthur’s Seat, il vulcano inattivo conosciuto per essere il punto più alto della città! Voglia di una pausa immersi nella natura?

Arrivate al piccolo villaggio di Duddlingston, un gioiellino conosciuto per la sua riserva naturale e laghetto pittoresco. È proprio qui che potrete gustare un’ottima birra scozzese e rilassarvi davanti alle bellissime campagne: le porte del più antico pub scozzese “The Sheep Heid Inn”, inaugurato nel 1360, sono sempre aperte e pronte a farvi curiosare qua e là.

Se le campagne di Edimburgo vi hanno conquistati, una visita a Cramond renderà perfetta questa seconda tappa in Scozia! Situata sul mare, ospita alcune fortificazioni risalenti alla Seconda guerra mondiale: raggiungetela quando la marea è bassa e un sentiero vi porterà dritti fino a una piccola isola. Attenti alle maree... rimanere bloccati sull’isoletta non è insolito in questa zona!

Salite sul vostro Fiat Ducato motorhome e imboccate la Leith St/A900 in direzione Queensferry Rd/A90 e seguite la M90 e A9. Uscite all’A96 e continuate su Millburn Rd/B865, siete arrivati a destinazione!

  

Inverness

  

Ecco la nostra terza tappa, Inverness! Se avete sempre sognato di viaggiare nelle Highlands, questa appena raggiunta ne è addirittura capitale!
Considerata un punto strategico per tutti i collegamenti presenti nella regione montuosa della Scozia, sarà la vostra base per visitare la zona fluviale e proseguire per la più turistica Loch Ness.

Il castello che domina la città, il Castello di Inverness, è tra i più recenti presenti nella regione; costruito vero la metà del 1800, ha sostituito il castello medievale precedentemente distrutto. Pur non essendo visitabile, è tra i punti d’interesse della città maggiormente ambiti! Spingetevi quindi sulla collina e ammirate la vista maestosa sull’eclettica Inverness.

Se la storia dei vichinghi e dei pitti vi affascina, non perdete l’Inverness Museum and Art Gallery, un vero tesoro da scoprire, prima di proseguire per la via più antica della città, la Church Street.

Ma la vostra sosta a Inverness non si limita ai confini cittadini: nei dintorni e precisamente a Moray Firth, potrete ammirare una baia triangolare, dove è possibile avvistare una colonia di delfini, prima dell’alta marea. Se non volete rinunciare a queso spettacolo, raggiungete il punto più bello, Kessock Bridge, a circa un chilometro di distanza da Inverness oppure optate per un giro in barca.
E a proposito di barche... siete vicini, anzi vicinissimi al tour su uno dei laghi più famosi al mondo... il Lago di Loch Ness!

Risalite a bordo e prendere la Charles St e Kingsmills Rd in direzione Southside Rd. Seguite la B862 fino alla B852!

  

LOCH NESS

  

Siamo sicuri che il padrone di casa, Nessie, è felice di darvi il benvenuto... ma niente paura: non viene avvistato da decenni!

La leggenda narra che, dopo un primo avvistamento nel V secolo da parte di un monaco irlandese, il mostro abbia lasciato parlare di sè nuovamente solo nel XVI secolo, quando fu menzionato da Hector Boece nella “Storia della Scozia” come un “essere terribile”. È solo nel 1933 che una coppia seduta sulle sponde del lago ha poi raccontato di aver avvistato il mostro; racconto che si è ripetuto negli anni, attraverso presunti episodi di avvistamenti che si sono moltiplicati. Non possiamo quindi assicurarvi che assisterete alla vista del gigantesco rettile marino dal collo lungo... ma nel dubbio, non dimenticate di aguzzare la vista!

Il bellissimo lago è una vera meraviglia da scoprire: dalla natura verdeggiante, alle rovine del castello di Urquhart, a pochi minuti da Drumnadrochit. La primissima struttura risale al XII secolo, ma è nel XIV secolo che i muri di pietra hanno sostituito l’edificio in legno. Nel XVI secolo Giacomo IV lo ha poi donato a John Grant di Freuchie. Quest’ultimo ne commissionò l’ampliamento, ma il castello venne incendiato nel XVII secolo, lasciando al suo posto le romantiche rovine che potete scorgere ancora oggi.

Spingetevi a sud, lungo la strada per il villaggio di Spean. Qui troverete un ponte incantevole, un punto ideale per iniziare la vostra passeggiata nella riserva naturale di Glen Roy e le “Parallel Roads”, cioè le terrazze scolpite durante l’Era Glaciale.

Le meraviglie scozzesi da scoprire in compagnia del vostro camper su base Fiat Ducato non finiscono qui: ricordate di prenotare i campsites, soprattutto nei mesi più affollati per non rischiare di perdere un’area di sosta per la notte.

INFORMAZIONI UTILI

Ecco alcuni Campsites da raggiungere durante il vostro itinerario scozzese:


Soste e Campeggi


Red Deer Village Holiday Park, Glasgow, Lanarkshire, Scotland; vi aspettano numerosi servizi che si aggiungeranno a quelli basic: scoprite la lavanderia in loco, la bellissima area picnic e l’area barbecue, dove organizzare i vostri pranzo all’aperto, senza preoccupazioni.
Contatti: 0141 779 4159, info@reddeervillageholidaypark.co.uk

 

Campsie Glen Holiday Park, Fintry, Stirlingshire, Scotland; a vostra disposizione ci saranno piazzole per ogni tipo di esigenza, dotate di allacciamento elettrico, allacciamento acqua dolce, scarico acque reflue e antenna TV.
Contatti: +44 (0)1250 878123

 

Bught Park Caravan Park & Campsite, Inverness, Scotland; fate pit stop a soli 15 minuti a piedi dal castello di Inverness e dal centro città. Il Bught Park ha ricevuto ben tre stelle dall'Highlands of Scotland Tourist Board!
Contatti: +44 (0)1463 236920, bookings@invernesscaravanpark.com

 

Bunchrew Caravan Park Ltd, Bunchrew, Inverness, Scotland; approfittate dei numerosi sport praticabili in questa area; dalle arrampicate, ai water sports, alle escursioni in bici... questo Caravan park saprà consigliare le attività all’aperto perfette per ogni tipo di viaggiatore!
Contatti: +44 1463 237802

 

Mortonhall Caravan & Camping Park, Edimburgo, Scotland; a sole 4 miglia dal cuore di Edimburgo, combina la tranquillità della campagna con le attrazioni della città!
Contatti:  0131 664 1533, mortonhall@meadowhead.co.uk

 

Loch Ness Shores Camping and Caravanning Club Site, Inverness, Scotland; dopo una visita al lago rilassatevi in questo campsite, considerato tra i più tranquilli della zona: l’ideale per iniziare lunghe passeggiate e ammirare il paesaggio circostante in total relax!
Contatti: +44 1456 486333

 

Loch Ness Bay Camping, Drumnadrochit, Scotland; se sostate a Loch Ness, il Loch Ness Bay Camping è perfetto per visitare il castello di Urquhart, a soli 15 minuti a piedi dal campeggio.
+44 1456 450544

<asp:ContentPlaceHolder id="PlaceHolderPageTitle" runat="server"/>