29 Gen 2021

Wishlist di viaggio: il Portogallo e i suoi castelli

VIAGGIARE IN CAMPER
Wishlist di viaggio: il Portogallo e i suoi castelli

La nostra wishlist di viaggio ci porta a scoprire ogni mese luoghi nuovi più o meno esplorati, preparandoci alla prossima avventura a bordo del nostro camper su base Fiat Ducato!
Dirigiamoci allora verso il Portogallo per un itinerario studiato per scoprire le bellezze di questa regione ma, soprattutto, per visitarne i meravigliosi castelli che caratterizzano tutto il paese, da nord a sud.


Lisbona e il Castelo de São Jorge

portugal2 

Lisbona è la capitale del Portogallo e una delle città più particolari al mondo. Qui infatti storia e cultura possono essere respirate ad ogni angolo, percorrendo i vicoli che ci porteranno in un attimo da colorati piccoli borghi a innovative zone hi-tech, passando per quartieri in cui il tempo stesso sembra essersi fermato come il caratteristico Alfama, il più tradizionale di tutta Lisbona, stretto tra il fiume Tago e la collina adiacente.

Proprio qui, nel quartiere Alfama, a sovrastare l’intera città dalla cima della collina, troveremo la nostra prima vera meta: l’antica fortezza difensiva, poi divenuta palazzo reale e oggi chiamato Castelo de São Jorge. Se i romantici vialetti alberati, le esibizioni artistiche e la storia legata a questo castello della prima metà dell’XI secolo non fossero abbastanza, il belvedere offerto da questo luogo sarà sicuramente mozzafiato… non ha eguali e ci permetterà di vedere dall’alto la città in tutto il suo splendore.


Èvora, la città medievale e dintorni

portugal3 

Dirigendoci, a bordo del nostro camper su base Fiat Ducato , verso l’entroterra a est arriveremo nella zona dell’Alentejo, caratterizzata da piccoli borghi senza tempo di cui è possibile scoprire le meraviglie anche in poche ore.
Se è vero che tutti questi piccoli paesini valgono una visita, Èvora è sicuramente quello che ci ha più catturato. L’intera cittadina infatti sorge sulla cima di una collina ed è circondata da mura ancora perfettamente conservate, che le donano un’atmosfera magica, come se il tempo qui si fosse fermato completamente. I palazzi medievali, la cattedrale e antichi resti di un tempio romano sono solo alcune delle attrazioni che ci verranno offerte mentre passeggeremo per i vicoli caratteristici del passato: Èvora è infatti la città medievale meglio conservata di tutto il paese.

In quest’area troveremo anche Estremoz, anch’essa cittadina medievale anche se più conosciuta per il marmo estratto nelle vicinanze, utilizzato per molti dei palazzi di tutto il Portogallo.

Dirigendoci ancora più a est arriveremo in una delle strutture più affascinanti al mondo: il Forte Nossa Senhora da Graça. Costruito nel XVIII secolo è considerato una vera e propria opera d’arte dell’architettura militare. Esso infatti per molti secoli è stato un punto strategico da cui era possibile osservare il paesaggio circostante per svariati chilometri, assicurando così la salvaguardia di tutti gli abitanti dell’area da possibili invasioni.


Belmonte e l’area dei castelli

Dopo esserci persi nel passato, è tempo di rimettersi in marcia in direzione nord, verso i castelli!

Rimanendo sempre nell’entroterra infatti arriveremo a Belmonte, dove il suo imponente castello (testimonianza della comunità ebraica) ci lascerà senza parole grazie alla sua pietra granitica e alle forme massicce e imponenti che si stagliano sul paesaggio dalla sua altura. Belmonte è anche la città natale di Pedro Álvares Cabral, l’uomo a cui è stata attribuita la scoperta del Brasile.

Rimettendoci a bordo del nostro amico a quattro ruote su base Fiat Ducato, nelle vicinanze di Belmonte potremo trovare molte altre attrazioni per cui vale la pena fare una tappa. La Torre de Centum Cellas, lungo la strada per Guarda, di cui ancora oggi non si conoscono le origini, oppure il castello di Sabugal, uno dei meglio conservati di tutto il paese e che offre una vista panoramica da togliere il fiato, o ancora il castello-monumento nazionale di Linhares da Beira con la sua architettura gotica-romanica e le dimensioni tutt’altro che contenute.


Il ritorno a sud e la perla del paese

portugal4 

I luoghi da visitare in Portogallo sono tantissimi e, per quanto siano tutti da scoprire, il tempo a disposizione non sempre lo permette.
Dobbiamo però fare ancora una tappa immancabile che, siamo sicuri, lascerà tutti a bocca aperta tutti: benvenuti a Sintra, viaggiatori!

Questa cittadina a pochi chilometri da Lisbona non è solamente una perla architettonica ma, trovandosi all’interno del parco naturale di Sintra-Cascais, offre anche tantissime attrazioni all’aria aperta, permettendoci di gustare un po’ di quella natura che noi tutti tanto amiamo.
Proprio a Sintra troveremo il Palàcio Nacional da Pena, arroccato anch’esso su di un’altura.
Fiabesco, colorato, sinuoso: questo palazzo, fatto costruire nel XIX secolo da Maria II come regalo di nozze al marito Re Ferdinando II di Portogallo, non può essere descritto con semplici parole e regala emozioni che solo poche costruzioni possono ispirare… un misto tra stupore, meraviglia e gioia per tutti i suoi colori. Entrare in questo luogo può essere paragonato solo alla sensazione che da bambini provavamo la mattina di Natale… il Palacio da Pena è davvero un regalo!

Il nostro tour è terminato, speriamo che vi sia stato utile per scoprire luoghi nuovi e un itinerario non tradizionale, per una visita nel Portogallo di oggi e di ieri a bordo del nostro amato camper su base Fiat Ducato. Buon viaggio, camperisti!

 
<asp:ContentPlaceHolder id="PlaceHolderPageTitle" runat="server"/>