30 Giu 2021

Wishlist di viaggio: l‘Estonia

VIAGGIARE IN CAMPER
Wishlist di viaggio: l‘Estonia

Dalle viuzze medievali di Tallin, ai mulini a vento di Saaremaa. L’Estonia è un paese tutto da scoprire, lasciandoci meravigliare dal connubio tra Natura e tecnologia, tra storia e spiritualità. Accendiamo i motori quindi, un’altra fantastica meta ci attende!


Tallinn, l’unione tra moderno e medievale

Estonia2 

Il nostro viaggio a bordo del nostro camper su base Ducato parte dalla capitale, la meravigliosa Tallinn, situata a nord del paese e affacciata sul mare Baltico.

Tra palazzi nobiliari, viuzze con piccole botteghe artigianali e vecchie mura fortificate, la città vecchia saprà sicuramente stupire tutti, anche i più scettici! Addentriamoci quindi alla scoperta della piazza del Municipio, punto di partenza perfetto per una veloce visita del centro antico. Qui vicino avremo la possibilità di attraversare le vie Vene e Pikk Tanav, con i tipici palazzi delle antiche corporazioni, e il Passaggio di Santa Caterina, che toglierà il fiato a tutti.

Per un’esperienza 100% originale, non è possibile evitare un assaggio della tipica cucina Estone, fatta di pasticci a base di carne, patate e tanti, tanti crauti!


Tartu, la città spirituale

Estonia3 

Dirigiamoci quindi verso Sud a bordo del nostro camper su base Ducato per circa 2 ore e raggiungiamo Tartu, la sede della principale università dell’Estonia. Qui infatti, tra case di legno e imponenti edifici, tra parchi naturali e un meraviglioso lungofiume, risiedono migliaia di studenti, che compongono circa il 20% della popolazione totale della città.

La vera particolarità di questo luogo, però, la troviamo nelle credenze spirituali. Gli abitanti infatti raccontano di Vaim, uno spirito del passato che si percepisce anche solo camminando per le viuzze, rappresentando una vera e propria attrazione per molti visitatori.

E anche per chi di noi è più propenso a una vacanza meno spirituale, qui a Taru le attrazioni rimangono molte: dalle gallerie d’arte ai musei, dalla scoperta della cultura locale, alla scoperta dei meravigliosi dintorni con la loro natura suggestiva.


Pärnu, sulla strada verso ovest

Estonia4 

Mentre ci dirigiamo verso Ovest, con ultima meta i fantastici mulini a vento di Saaremaa, possiamo fermarci a visitare la cittadina residenziale di Pärnu, a circa 2 ore di guida da Tartu.

Per quanto questa località non sia particolarmente turistica, le attrazioni sono comunque molte, soprattutto per coloro che viaggiano in compagnia dei camperisti più giovani! Possiamo infatti andare al Tervise Paradiis Water Park, il parco acquatico dell’area, che offre anche degli spazi con scivoli indoor e la Prison Escape, situata all’interno di una vera e propria prigione in disuso, in cui è stato creato un complesso di Escape Rooms.

Per terminare la giornata, andiamo invece ad ammirare un tramonto sul Pärnu Beach Promenade, la lunga spiaggia che affianca la città.

Saaremaa, l’isola rurale

Estonia5 

A circa 2 ore da Pärnu arriveremo a Saaremaa, letteralmente “terra d’isola”, l’isola più grande del paese. Utilizzata come base spaziale durante l’epoca sovietica, queste terre non sono state sfruttate dal punto di vista industriale negli anni, rimanendo quindi un vero e proprio paradiso rurale fatto di mulini a vento e piccole realtà locali.

Lasciamoci quindi ammaliare da infinite distese selvagge, conosciamo le usanze uniche di questa regione, e sfruttiamo al massimo la libertà che solo il nostro amato camper su base Ducato può offrirci!

Anche questa breve guida alla scoperta dell’Estonia è terminata: speriamo sia stata un utile spunto per aggiungere anche questa meta alla nostra, sempre crescente, wishlist di viaggio a bordo del nostro camper su base Ducato!

 
<asp:ContentPlaceHolder id="PlaceHolderPageTitle" runat="server"/>