06 Ago 2015

SE LA CUCINA VIAGGIA CON TE...

Vita a bordo
In camper è facile pensare che tutto funzioni come a casa, invece proprio nell’ambiente della cucina è bene evitare gli errori più comuni.

Il frigorifero
Il frigo impiega molto più tempo a raffreddarsi in camper, rispetto a quello di casa, ecco perché è meglio evitare di conservare cibi caldi. In tal caso, lasciali per alcuni minuti a temperatura ambiente e imposta una temperatura di raffreddamento che al massimo abbia 15 gradi di differenza rispetto alla temperatura esterna. Il frigo andrebbe poi svuotato e ripulito dopo ogni viaggio, con aceto e limone.

L’acqua
Cercare di usare poca acqua è il consiglio generale da tenere sempre presente, in particolare per la cottura degli alimenti. Per preparare la pasta, ad esempio, scegli le tipologie dalla cottura veloce: risparmierai energia e eviterai di generare condensa nella cellula e il rischio di creare umidità in tutto l’ambiente. Questo vale soprattutto d’inverno, quando il camper è spesso tenuto chiuso.

Il lavello
L’acqua calda della pasta va scolata nel lavello chiuso e magari riutilizzata per lavare i piatti con l’aggiunta di un po’ di aceto che riduce l’amido presente. Evita il normale sapone per i piatti perché e crea molta schiuma e può causare il riempimento del serbatoio delle acque. Preferisci i saponi in polvere per lavastoviglie. Nel lavello usa sempre i prodotti anti putrefazione per evitare che dal serbatoio provengano cattivi odori.

I fornelli
Per pulire i fornelli usa una spugna ben asciutta, al contrario -se troppo bagnata- potresti azionare involontariamente i piani elettrici, scaricandone le batterie. Utilizza la carta stagnola per rivestire il piano cottura quando cucini qualcosa che può facilmente macchiare l’acciaio e gli spazi circostanti. La pulizia finale sarà certamente più facile e di minore entità.
Scegli poi con cura la tipologia di pentole da portare in viaggio prediligendo quelle dal fondo sottile che ti consentiranno di risparmiare energia. Riduci il loro numero al minimo per occupare meno spazio e non sentire rumori fastidiosi in viaggio.
Durante la cottura dei cibi, se dovesse crearsi del fumo fitto o divampare una fiamma, ricorda di non gettare mai acqua ma di usare semplicemente un panno umido per spegnere il fuoco o diradare il fumo.

Gli scarichi
Prima di partire è preferibile tappare gli scarichi perché così eviterai che con le curve e il movimento del camper si agiti l’acqua dentro i sifoni. Tappandoli creerai una depressione che impedirà all’acqua di defluire e di diffondere cattivi odori. Ricorda inoltre di non gettare mai olio caldo negli scarichi. Naturalmente se ami andare in montagna in inverno, non dimenticare di spargere nel lavello, nel lavandino e nella doccia l’antigelo concentrato da radiatori. Eviterai così che il serbatoio si ghiacci.
 
<asp:ContentPlaceHolder id="PlaceHolderPageTitle" runat="server"/>