12 Mag 2022

CELEBRIAMO INSIEME LA GIORNATA EUROPEA DEI PARCHI: ECCO QUELLI IMPERDIBILI DA SCOPRIRE INSIEME AL VOSTRO CAMPER SU BASE DUCATO!

VIAGGIARE IN CAMPER
CELEBRIAMO INSIEME LA GIORNATA EUROPEA DEI PARCHI: ECCO QUELLI IMPERDIBILI DA SCOPRIRE INSIEME AL VOSTRO CAMPER SU BASE DUCATO!
​​

Verde, bianco, azzurro, rosso, marrone e alcune volte anche grigio. Sono i colori con cui spesso si vestono i diversi parchi sparpagliati per l’Europa. Tra monti, laghi, ghiacciai e distese rocciose, a seconda della loro posizione e origine, infatti, questi territori regalano paesaggi mozzafiato, unici e inconfondibili nel loro genere.

Lo sapevate che il 24 maggio ricorre la Giornata Europea dei Parchi

In Svezia, infatti, nello stesso giorno dell’anno 1909, venne istituito il primo parco nazionale d’Europa. La Giornata Europea dei Parchi è stata poi istituzionalizzata nel 1999 dalla Federazione EUROPARC, con il fine di celebrare le aree protette in tutta Europa e avvicinare le persone alla natura, offrendo una varietà di attività ed eventi da vivere all’interno delle aree protette. La celebrazione, infatti, non dura unicamente una giornata, ma si estende lungo tutta la settimana, così da permettere una più ampia partecipazione alle diverse attività.

Quale miglior modo, quindi, di festeggiare questo evento, se non quello di visitare qualche parco a bordo del nostro camper su base Ducato? Partiamo!

Parco nazionale dei laghi di Plitvice, Croazia

 

Si estende per circa 33mila ettari e grazie alla differenziazione di fauna e flora che lo abitano, nel 1979 è stato dichiarato Patrimonio Unesco. La caratteristica principale di questo parco sono i 16 laghi dalle sfumature turchesi, che si estendono lungo tutto il territorio, collegati tra loro da cascate di diverse grandezze, grotte e boschi, percorribili attraverso numerosi sentieri. Nel 1949 fu dichiarato spazio protetto dalla Jugoslavia, per questo ancora oggi i suoi laghi possono ritenersi liberi da ogni forma di inquinamento.

Da non perdere la cascata di Veliki Splat, sicuramente la più maestosa!

Parco Nazionale di Oulanka, Finlandia

 

Il Parco, situato nella parte settentrionale della Finlandia, tra la Provincia di Oulu e quella della Lapponia, è stato istituito nel 1956 e ad oggi conta quasi i 270 km di estensione. Pur cambiando molto la sua fisionomia durante le diverse stagioni, da bianco accecante in inverno a verde intenso nei periodi più caldi, rimane comunque una meta interessante per gli amanti della flora. Nel parco, infatti, è possibile contare più di 500 specie vegetali tipiche ed esclusive di questo luogo, oltre che a scoiattoli, orsi e linci. Per attraversare i suoi boschi e fiumi, consigliamo di percorrere il sentiero denominato Karhunkierros, che oltre ad essere lungo circa 80 km, è anche il percorso escursionistico più popolare della Finlandia.

Parco Nazionale di Vatnajokull, Islanda

 

Sviluppato attorno a uno dei più grandi ghiacciai d’Europa, il Vatnajökul, è considerato il parco più esteso d’Europa con una superficie di 12.000 km², che occupa quasi il 13% dell’isola.

Il bianco della neve e l’azzurro dei ghiacci incorniciano il paesaggio di questo territorio, caratterizzato da grotte intagliate nei ghiacciai, fiumi glaciali, creste montuose, cascate, grandi canyon, enormi scogliere e ovviamente dai caratteristici vulcani islandesi. All’interno del parco è situata anche l'Hvannadalshnúkur, la montagna più alta d'Islanda.

Curiosità: oltre ai diversi sentieri guidati, per visitare il parco è possibile anche partecipare ad una sessione di scalata su ghiaccio!

 

Parco nazionale Saxon Switzerland, Germania

 

Dall’immagine pensavate fosse il Grand Canyon? Invece no! Se vi trovate in Germania con il vostro camper su base Ducato, questo è proprio il parco che fa per voi! Situato a soli 30 chilometri da Dresda, il Parco Nazionale della Svizzera Sassone presenta una fisionomia e struttura molto simile a quella dei parchi più conosciuti dell’America centro-settentrionale. Il suo territorio, infatti, è caratterizzato da cime rocciose di arenaria attraversate dal fiume Elba, che percorre tutto il territorio tra anse e gole profonde. Considerata una delle più grandi aree di wilderness d’Europa, è anche conosciuta da molti come il luogo in cui è possibile ammirare un’alba tra le più belle del mondo!

Il parco è inoltre conosciuto per le sue diverse vie di arrampicata. Non a caso, infatti, l’arrampicata libera è nata proprio tra queste alte cime, che comprendono anche la montagna simbolo della Svizzera Sassone, ovvero la roccia di Bastei, raggiungibile attraverso il lungo ponte di pietra costruito nel 1851.

Curiosità: le affascinanti cime del parco sono state riprese e rappresentate negli anni da diversi rinomati pittori, come C.D. Friedrich e W. Turner. Proprio per omaggiare questi maestri, è stato creato il “Malerweg”, ovvero il sentiero dei pittori, che attraversa tutto il parco, per una lunghezza di 112 km.

Parco Nazionale di Jostedalsbreen, Norvegia

 

Creato nel 1991, occupa oggi una superficie di circa 1.310 km². L’attrazione più importante e famosa del parco è senza dubbio il ghiacciaio più grande d’Europa, nominato Jostedalsbreen e famoso nel mondo per la bellezza e peculiarità di due dei suoi rami: il Briksdalsbreen e il Nigardsbreen.

Trovarsi davanti alla maestosità di questi ghiacciai e allo spettacolo irripetibile delle cascate di ghiaccio che caratterizzano il panorama, lascia davvero senza fiato. 

Parco nazionale degli Yorkshire Dales, Regno Unito

 

Indicato come il più bel parco nazionale d’Europa per la classifica di TripAdvisor 2021, con i suoi boschi e le sue brughiere ha incantato migliaia di visitatori e non solo. Il parco nazionale degli Yorkshire Dales, infatti, è stato spesso scelto come scenario di numerosi romanzi, come quelli delle sorelle Brontë. 

Situato tra il North Yorkshire, la Cumbria e il Lancashire comprende diverse attrazioni naturalistiche imperdibili, come il burrone calcareo Gordale Scar lungo 1,5 km e la catena collinare delle Three Peaks. L’attrazione principale del parco è però la Hardraw Force: la cascata a salto unico più lunga del Nord Europa.

Visitare il parco è facile sia a piedi, che in bicicletta grazie alle tante piste ciclabili. 

Parco nazionale di Timanfaya, Spagna (Lanzarote Canarie)

 

Come ultimo consiglio per il prossimo viaggio sul vostro camper su base Ducato, vi portiamo in Spagna.

Con i suoi 51,07 km² e 180 specie vegetali viventi, il Parco Nazionale di Timanfaya occupa gran parte del territorio sud-occidentale dell'isola di Lanzarote. Nel 1974 fu dichiarato Parco Nazionale, mentre nel 1993 L’UNESCO lo ha riconosciuto come Riserva della Biosfera. Si estende su di una superficie esclusivamente vulcanica e attualmente è il secondo parco più visitato nell’area delle Canarie. I suoi paesaggi, caratterizzati dalle rosse terre e del nero delle ceneri vulcaniche, sono infatti fonte di curiosità ammirazione perché spesso accumunate ai fantastici paesaggi del pianeta Marte. 

Curiosità: non potete non assaggiare la carne cucinata direttamente dal calore emanato dai crateri presenti sul territorio.

Tra monti verdi e rocciosi, tra laghi e ghiacciai, ora non vi resta che scegliere il parco più giusto per voi, partire con il vostro camper su base Ducato e godervi un’esperienza a tutta natura!

 
<asp:ContentPlaceHolder id="PlaceHolderPageTitle" runat="server"/>