08 Apr 2022

PASQUA IN CAMPER: ON THE ROAD ALLA SCOPERTA DELLA CATALOGNA

VIAGGIARE IN CAMPER
​​

Avvolta dai monti, accarezzata dal mare, rinfrescata dalle distese verdi e ornata dalle preziose opere artistiche e architettoniche. Avete capito di quale territorio stiamo parlando?

​Ebbene sì, proprio della bellissima Catalogna!

Con la Pasqua in arrivo, quale momento migliore per organizzare un piccolo viaggio accompagnati dal vostro camper su base Ducato alla scoperta di questo bellissimo territorio?

3, 2, 1…Si parte!

Barcellona

 

Barcellona non è solo la capitale della Catalogna, ma è anche una tra le città più creative e dinamiche di tutta l’Europa. Sempre alla moda e all’avanguardia, Barcellona è riuscita a mantenere un buon equilibrio tra la sua storia passata, fatta di artisti e architetti come J. Mirò, S. Dalì e A. Gaudì, e la crescente ondata di innovazione negli ambiti del design e della moda. Park Güell, Casa Batlló, la Pedrera, la Sagrada Familia e Palau de la Música Catalana sono solo alcuni dei monumenti imperdibili che è possibile visitare in questa città.

Tra una passeggiata in riva al mare e un aperitivo in spiaggia, non lasciatevi sfuggire l’occasione di visitare il museo Picasso e la Fundació Joan Miró.

Girare tra le strade di questa città vi farà tornare bambini e riscoprire il gusto di camminare con il naso all’insù, ammirando le sue colorate ceramiche e le peculiari forme dei suoi edifici.

Per gli amanti dell’architettura, una vera chicca da visitare è il Padiglione Barcellona, progettato dall’architetto Ludwig Mies van der Rohe in occasione dell'Esposizione Universale del 1929.

Montserrat

 

Proseguendo con il vostro camper su base Ducato per circa un’ora verso l’entroterra Catalano, è possibile raggiungere facilmente Montserrat, una particolare montagna della Catalogna che fa parte della Catena Prelitorale. Infatti, il termine catalano Montserrat significa “monte segato”, ad indicare in maniera chiara l’aspetto frastagliato della roccia di pietra grigia che compone il maestoso massiccio.

Montserrat è una delle località più frequentate e note della Catalogna, poiché conosciuta come il luogo in cui viene custodita e venerata la Moreneta, una scultura lignea risalente al XII secolo e rappresentante la madonna nera, nonché patrona della Catalogna. Tra le sue vette è situato il monastero benedettino e il santuario, che tra le altre cose, comprende anche una foresteria in cui i turisti possono alloggiare. Oltre a una rilassante passeggiata tra i sentieri del parco, vi consigliamo di dedicare una visita al monastero, che non presenta solo una particolare architettura, ma custodisce anche opere di artisti come Picasso, Dalí ed El Greco.

Curiosità: in passato si pensava che il Santo Graal fosse conservato proprio qui, tra le vette del Montserrat.

Tarragona

 

Procedendo con il vostro camper su base Ducato verso sud, a circa 100 chilometri da Barcellona, arriverete a Tarragona.
Capitale della Costa Dorada, affacciata sul mar Mediterraneo, Tarragona è la città di fondazione romana nella quale è ancora possibile rivivere l’epoca dell’Impero più grande della storia. Tale città, infatti, presenta ancora diversi siti intatti e visitabili. L’anfiteatro romano, il circo, il pretorio, il teatro e l’acquedotto di Les Ferreres sono tutti luoghi che, durante il Festival Tarraco Viva (15 - 29 mag 2022), riprendono vita accogliendo rappresentazioni storiche di giochi e vita quotidiana, tipiche dell’Impero Romano. Il complesso archeologico di questa città è stato inoltre dichiarato Patrimonio Mondiale dall’UNESCO. 

L’aspetto storico non è il solo motivo per fare tappa a Tarragona; la sua posizione permette infatti un accesso diretto alla costa, caratterizzata da splendide spiagge, raggiungibili anche a piedi dal centro della città.

Lleida

 

Dopo aver visitato mari e monti, non può mancare una tappa a Lleida, situata ad ovest della Catalogna, al centro della verde pianura del fiume Segre. La sua fondazione è legata alla fortunata posizione del territorio su cui si estende, caratterizzato da terreni fertili che attirarono il popolo iberico degli Ilergeti e ne permisero l’insediamento, da cui ebbe origine poi la città. Originariamente veniva infatti chiamata Llerda, dal nome della tribù, che poi venne sconfitta e conquistata dal popolo romano.

La zona più peculiare di questa città rimane il centro, situato in cima ad una collina e caratterizzato dalla maestosa presenza della Seu Vella, la Cattedrale Vecchia, risalente al XIII secolo, ma con una struttura totalmente diversa dagli edifici dell’epoca. Camminando tra le sue vie, è possibile notare il susseguirsi dei popoli che hanno attraversato tale territorio grazie ai resti architettonici caratterizzati dai diversi stili. I resti della Zuda, fortezza araba del IX secolo e la Paeria, sito archeologico romano e moresco, ne sono un esempio.

Se siete amanti della buona tavola è importante sapere che proprio nei dintorni di Leida, oltre ad una vasta scelta di buoni piatti tipici, come le lumache alla llauna, vengono prodotti alcuni tra i migliori vini spagnoli, come quelli della zona di Raimat, che prendono la Denominazione di Origine Costers de Segre.

Parco Nazionale di Aigüestortes i Estany de Sant Maurici

 

Tra le cose da non perdere in Catalogna, oltre alle sue fantastiche città, vi sono anche le bellissime aree naturali, dislocate in tutto il territorio e di cui il Parco Nazionale di Aigüestortes i Estany de Sant Maurici è un esempio. Spostandovi infatti con il vostro camper su base Ducato dalla città di Lleida, per poco più di due ore e mezza, è possibile raggiungere questo magnifico territorio, che rientra tra i quindici parchi nazionali dello Stato spagnolo, ma è l'unico ad estendersi in Catalogna.

Tra le vette che superano i tremila metri di altezza, l’acqua diviene protagonista: oltre ai diversi fiumi e torrenti, è possibile infatti contare più di 200 laghi diversi tra loro per forma e colore. Questo particolare microclima fa sì che possano svilupparsi facilmente diverse specie animali e vegetali, che animando il parco, lo rendono simile a un mondo incantato.

Le bellezze della natura non sono le uniche di questo territorio. Tra le varie escursioni, è possibile visitare l’importante complesso di chiese romaniche della Vall de Boí, dichiarato anche Patrimonio dell’Umanità.

Vi è venuta voglia di partire subito? Allora non vi resta che preparare il vostro camper, scegliere il percorso e partire alla scoperta di questa magnifica zona.​​

 
<asp:ContentPlaceHolder id="PlaceHolderPageTitle" runat="server"/>