30 Nov 2018

Conquista lo spazio!

VITA A BORDO
Impara a rendere più efficienti i piccoli ambienti del tuo camper.
​​

Conquista lo spazio! 

Impara a rendere più efficienti i piccoli ambienti del tuo camper. 

Sai organizzare e ottimizzare i piccoli spazi a bordo? 

Disporre alimenti e oggetti in camper, specie negli ambienti della cucina, deve essere frutto di un’attenta razionalizzazione di pesi e ingombri. Ecco i nostri suggerimenti per una migliore abitabilità della cellula.

Saper sfruttare lo spazio del veicolo in modo efficace è una vera e propria arte che parte da una questione fondamentale: che cosa occorre realmente in camper? 

Partiamo dunque da qui e seguiamo alcune regole di base. 

La prima di queste è che, a bordo del camper, tutto ciò che non serve pesa, ingombra e quindi infastidisce. Inoltre, tanti piccoli pesi, se sommati, costituiscono un peso consistente. Evitiamo eccessive scorte di cibo, provviste d’acqua e bevande. Meglio approvvigionarsi man mano. 

Spazi bassi 

Nei camper e caravan si possono utilizzare differenti vani. In quelli bassi è preferibile conservare tutti i materiali più pesanti: pentole e recipienti di metallo, alimenti e oggetti contenuti in latta, vetro, plastica. Questo non vale, però, per agli alimenti contenuti in scatole di carta, cartone e buste come pasta, biscotti, zucchero… 

I vani bassi sono quelli più a contatto con fili e tubi di carico e scarico che, se fessurati, consentono il passaggio di insetti e parassiti dall’esterno. Eviteremo il rischio di attirarli facilmente sul cibo. 

Ripiani e Pensili 

Qui si possono conservare gli alimenti contenuti in scatole di cartone, sacchetti di plastica, confezioni leggere e di uso frequente. Nel riporli, conviene bloccarli tra loro ed evitare di lasciare interstizi e spazi liberi, così durante gli spostamenti non potranno sbattere, versarsi o danneggiare il vano stesso. 

Disposizione 

Riponiamo gli alimenti in pratici contenitori di plastica, impilabili e richiudibili per ottimizzarne l'ingombro. Con questo sistema potremo trasferire la nostra organizzazione casalinga direttamente a bordo. Bottiglie e vasetti di vetro andranno sistemati in basso, bloccati e orientati verso il senso di marcia, perché in caso di brusche frenate non rotolino. Per evitare rumori o danni, anche qui consigliamo di non lasciare spazi liberi nei vani. 

Pentolame 

Le pentole impilabili e con manici staccabili sono da preferire per un reale risparmio di spazio utile. Quelle in alluminio, antiaderenti all’interno, sono più pratiche e leggere di quelle in acciaio ma sono anche delicate, quindi se si impilano, frapponiamo un panno o della carta morbida. 

Sebbene il numero dei pezzi di posate e pentole sia dettato dal numero di componenti dell’equipaggio, possiamo individuare una dotazione di base da tenere a bordo: 

• una pentola media e una più piccola con relativi coperchi; 

• una pentola a pressione, perfetta per risparmiare tempo, gas e fatica; 

• due padelle. 

Non dimentichiamo poi un colapasta e una zuppiera in plastica, un paio di cucchiai/palette in legno o plastica e un mestolo. Un coltello a lama lunga e seghettata per il pane ed uno a lama liscia per i salumi, completano la dotazione. 

Posate e accessori 

Un set extra leggero per 4 persone pesa g 350 circa, mentre per uno in acciaio inox si sale a 700 o più. Per spostare o appoggiare pentole e tegami caldi è prudente avvalersi di un paio di presine e un tagliere in legno, così un solo pezzo avrà scopi diversi. Occorrono poi, un apriscatole, uno stappa bottiglie ed un cavatappi, meglio se uniti in un utensile unico. L’accendigas è comodo ma una scatola di fiammiferi da cucina è d’obbligo a bordo. Ricordiamo inoltre di tenere sempre chiusi, durante la marcia, ante, sportelli, cassetti e porte. In questo modo gli oggetti contenuti non potranno muoversi o rovesciarsi. 

Dispositivi di sicurezza 

Rimanendo in tema di fiamme e cucina, ricordiamo che un valido estintore non solo è utile ma indispensabile. Deve però essere mantenuto efficiente. Tra i più efficaci ricordiamo quelli ad aerosol, leggerissimi, di minimo ingombro e praticamente senza manutenzione. Naturalmente è fondamentale sistemare l’estintore in uno spazio facilmente accessibile, non certo in qualche gavone, perché se occorre, bisogna intervenire rapidamente. 

E ora che queste piccole regole di vita in camper sono condivise, buon viaggio!

 
<asp:ContentPlaceHolder id="PlaceHolderPageTitle" runat="server"/>